Tacita Dean ed il suo albero di Natale alla Tate Gallery

di Micol Di Veroli Commenta

A Londra le feste natalizie sono sempre una buona occasione per rispolverare una serie di tradizioni tanto care alla Regina Madre ed al popolo britannico. Oltre ai caratteristici biglietti di auguri, rigorosamente spediti per posta, gli inglesi vanno pazzi per l’albero di Natale anche sa va detto che a noi di Globartmag questa tradizione in tempi di crisi ci sembra un poco troppo velleitaria ed irrispettosa nei confronti dell’ambiente, basti pensare a quanti poveri alberi vengono recisi in questo periodo. Comunque sia la Tate Gallery non ha nessuna voglia di rinunciare al suo albero di Natale visto che da 21 anni questa tradizione fa parte delle tante attività della celebre istituzione museale londinese.

Come ogni anno la realizzazione dell’albero è stata affidata ad un artista di nazionalità britannica, la scelta questa volta è caduta su Tacita Dean, artista originaria di Canterbury che in passato ha partecipato al Turner Prize (1998) ed attualmente vive e lavora a Berlino. L’artista ha creato un albero di quattro metri decorato unicamente con candele di cera fatte a mano in Germania. La particolare installazione natalizia rimarrà in mostra nella celebre rotunda del museo fino al prossimo 23 Dicembre. In merito alla sua creazione Tacita Dean ha recentemente dichiarato: “Quando sono arrivata a Berlino sono rimasta colpita dalla semplicità con cui vengono vissute le festività natalizie. Sembra che i tedeschi abbiano conservato qualcosa di puro e magico, che si contrappone alle pressioni economiche ed alla mercificazioni commerciali che caratterizzano questa festività. In Germania resiste una grande tradizione in merito alle decorazioni natalizie, i tedeschi usano ancora candele di cera per decorare i loro alberi”. La candele apposte dall’artista saranno accese ogni giorno alle quattro del pomeriggio e sono state create in modo da bruciare fino alle sei del pomeriggio, orario di chiusura del museo.

Tacita Dean ha inoltre creato il design del biglietto di auguri natalizi di quest’anno su cui è impressa una fotografia di un albero scattata in Palestina nel 19 secolo. “La foto è del 1870 e l’assenza di conflitto tra le persone sedute sotto l’albero mi ha impressionato. Era una perfetta immagine per un biglietto di auguri natalizi anche per la relazione tra la Palestina ed il Natale” Ha dichiarato l’artista.  Negli anni passati il Tate ha dato l’opportunità di creare un albero di Natale ad altri celebri artisti come Tracey Emin e Sarah Lucas, beati gli inglesi che hanno ancora voglia di festeggiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>