Ultimi giorni per partecipare al Festival Abstracta 2012

di Micol Di Veroli Commenta

La visione genera mondi e la creazione di mondi inizia dagli elementi costitutivi del mondo. Tuttavia ogni elemento può essere reinvestito di senso e “astratto” dal contesto. Ogni elemento può nondimeno essere “l’astratto” del contesto: suo elemento rappresentativo da indagare per giungere alla costituzione di una meta-visione meglio comprensiva del tutto. In definitiva un’investigazione sugli elementi (non necessariamente puri) di “qualcosa” e sul loro senso speculativo nudo prende proprio nella cosa investigata un punto di partenza che non è negato, ma solo “astratto”. Astrarre dunque è anche leggere nuovamente, astrarre da qualcosa può significare cercare il nodo primigenio, senso della visione, nuova semiosi degli elementi.

L’ultima mostra del cinema astratto si svolse nel 1951 a Liegi, in Belgio, organizzata da Jean Raine, artista e cineasta Cobra, e vide la partecipazione dei maestri del cinema degli anni ’20 e ’30, Leger, Duchamp, Dulac, Ernst, Veronesi, Richter, Henri Moore ed altri. Riprendendo una tradizione interrotta, dunque, è stato proposto dal 2006 a Roma Abstracta, l’unico festival di cinema astratto in Italia. Nel corso degli anni, Abstracta è stato presentato anche a New York, nella sede del Living Theatre, e in numerose altre sedi: Il Cairo, Marsiglia, Bangkok, Chieri al Centro Sperimentale di Cinematografia, Vienna , presso l’Università, al Dipartimento Cinema e teatro, con lo scopo di promuovere e diffondere il cinema astratto e sperimentale anche all’estero. L’edizione di quest’anno vedrà molte novità, una struttura nuova delle serate finali e nuove iniziative. Ci saranno eventi collaterali durante tutta la stagione.

Come ogni anno si prevedono oltre un centinaio di lavori provenienti da tutto il mondo, i migliori verranno selezionati e proposti nelle serate finali dell’Edizione 2012 che si terrà presso Campo Boario, al padiglione dell’Accademia delle Belle Arti di Roma (zona Testaccio) nei giorni 24,25 e 26 Settembre. La direzione artistica per il secondo anno è di Valentina Domenici, mentre Massimo Pistone rimane il presidente onorario del festival. Una selezione dei video a cura di Fabrizio Pizzuto e Valentina Domenici preparerà la serata finale dove una giuria  internazionale valuterà i lavori e sceglierà il vincitore dell’Edizione 2012

Concorso 2012 Scadenza 30 Giugno 2012 bando on line:

 http://www.abstractafestival.com/festival.htm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>