Venezia vuole cambiare faccia allo storico Ponte dell’Accademia

di Micol Di Veroli 1

Venezia è nell’apice del successo, la 54esima Biennale delle arti Visive ha raggiunto quota 150.000 visitatori lo scorso 11 agosto e rimarrà aperta fino al prossimo 27 novembre 2011. Il 31 agosto inoltre partirà la Mostra del Cinema che non mancherà di portare ulteriore pubblico in laguna. In questi giorni però alcune brutte notizie hanno un poco rovinato il clima di festa. Si parla di ponti, una questione che nella città lagunare risulta sempre molto spigolosa. Sono ancora vive le polemiche per l’ormai tristemente celebre Ponte della Costituzione creato nel 2008 dall’archistar Santiago Calatrava, il quale attraversa il Canal Grande tra Piazzale Roma e la Stazione di Santa Lucia.

In questi giorni è stato sottoposto ad ulteriori lavori per il collaudo di un’ovovia su rotaia agganciata ad una grimagliera, per permettere ai disabili di attraversarlo. Va inoltre detto che per il suo design sin troppo avveniristico, il ponte di Calatrava non è mai riuscito a far breccia nel cuore dei veneziani che lo hanno da subito ripudiato.  Non paghe di questa brutta esperienza, le istituzioni cittadine hanno deciso di ritentare la fortuna lanciando un progetto di modifica per il Ponte dell’Accademia, edificato nel  lontano 1933. La nuova struttura sarà sviluppata in vetro ed acciaio che dovrebbe costare attorno ai 6 milioni di euro e sarà disegnata dagli architetti bolognesi Schiavina. Il problema è che il vecchio ponte ha una sua dignità ed è oramai divenuto un simbolo di Venezia.

Cambiando il suo aspetto si andrebbe quindi a spersonalizzare un’identità amata da milioni di turisti. Anche Francesco Bonami è insorto contro l’infausta decisione: “Ricoprire di vetro ed acciaio uno storico ponte in legno è l’ennesimo scivolone dopo quello di Calatrava”, e noi non possiamo che dargli ragione. Comunque sia si è già aperta la caccia agli sponsor per la raccolta di finanziamenti atti a coprire le spese di rifacimento del ponte. Intanto possiamo solo aggiungere che il ponte di Calatrava costerà ai contribuenti circa 15 milioni di euro.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>