La Francia cala i suoi assi per il 2010

di Redazione 3

Spread the love

 Avevamo citato ieri la mancanza di buone notizie dal versante francese e ci eravamo ripromessi di parlarvi dei transalpini non solo riguardo scioperi e furti d’arte. Oggi siamo quindi qui a fornirvi una lista di impedibili mostre che avranno luogo a Parigi, proprio come avevamo fatto nel nostro precedente articolo sull’Inghilterra.

Il Centro Pompidou renderà omaggio all’eccentrica pittura di Lucian Freud in una mostra monografica dal titolo Lucian Freud. L’atelier che aprirà le sue porte dal 10 marzo. Questa è la seconda grande retrospettiva dedicata a Freud in territorio francese. La prima fu organizzata sempre dal Centro Pompidou nel 1987.

Il Grand Palais di Parigi propone invece dal 24 febbraio al 24 maggio una mostra dedicata al più sublime dei pittori inglesi : William Turner (1775-1851). Il grande maestro sarà il protagonista dell’evento intitolato Turner et les Maîtres, dove il genio del pittore inglese sarà affiancato ad opere che hanno ispirato la sua creatività e stiamo parlando di nomi del calibro di Canaletto, Rembrandt, Rubens e Claude le Lorrain.
L’artista americano Jean-Michel Basquiat sarà invece protagonista di una prima grande retrospettiva all’interno di un museo parigino. L’eclettico artista amico di Andy Warhol sarà ospitato dal 15 ottobre al 30 gennaio 2011 al au Musée d’art moderne de la Ville de Paris.

Sempre il Grand Palais di Parigi ospiterà l’edizione 2010 di Monumenta progetto giunto alla sua terza edizione che prevede la presenza di un grande artista internazionale chiamato a creare nuove opere nella gigantesca superficie espositiva del Palais. Quest’anno l’artista selezionato è Christian Boltanski. Le due edizioni precedenti hanno invece visto la presenza di Anselm Kiefer e Richard Serra.

La Pinacothèque de Paris propone invece dal 19 febbraio al 18 luglio un’ampia retrospettiva su Edvard Munch dal titolo Edvard Munch ou l’anti-cri. La malattia, la follia e la morte sono stati i temi fondamentali dell’arte del grande pittore norvegese. La mostra in questione intende indagare su queste tematiche attraverso 60 tele e 40 opere grafiche del maestro.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>